Nel Regno Unito la micromobilità elettrica ha avuto vita dura: come in Italia, la classe politica ha tergiversato, fino a che è avvenuto il fattaccio: l'autista di un furgone ha preso in pieno una presentatrice TV che viaggiava sul suo monopattino e l'ha uccisa. A questo punto si sono svegliati e hanno pensato bene di affrontare la questione con il proibizionismo: l'uso dei microveicoli è stato vietato sempre ed ovunque.

I monopattinisti, però, non si sono dati per vinti: hanno continuato a circolare, come se fosse una necessità naturale - ed in effetti, a ben pensarci, lo è, per l'intero pianeta.

Risultato: il governo ha ceduto di fronte alla realtà di tantissime persone che hanno fatto del monopattino un uso virtuoso, utile a sé ed agli altri, e che, nonostante le multe da 300 sterline, non avevano alcuna intenzione di rinunciare, né a viaggiare sulle ciclabili, né sulle strade.

I monopattini elettrici, nel Regno Unito, saranno presto normati e, stando alle intenzioni percepite, potranno viaggiare, come oggi in Italia, su ciclabili e sulle strade, con il solo limite della velocità massima: 15,5mph.

Electric scooters set to be legalised on UK roads and bike paths
ELECTRIC scooters could soon be legal to use on UK roads for the first time. Ministers are set to begin consultation next month on how to regulate the use of e-scooters to ensure road safety. The h…

Quando si dice: a furor di popolo.